DISCORSO,DISCORSO,DISCORSO….

Embèh,nella grande confusione della partenza,condita di tensioni,

emozioni e altro,nessuno ha pensato ad un angolino,3 minuti a 

testa,per presentarsi alla città in maniera ufficiale,e si che di 

gruppi nuovi ce ne sono in consiglio…Oggi, seduto sulla mia 

poltrona di Fantozzi e mi sono riletto le 2 paginette che avevo preparato per presentare me e Ric alla nostra città,o meglio 

ancora , per presentare il Movimento 5 Stelle alla città intera,presente e collegata via web…Allora faccio come l’uomo nell’immagine sopra: parlo con la statua,lo scrivo qui

e qui rimane sul web disponibile a tutti,certo non è il discorso di Kennedy,ma una cosa da cittadino,rivolta a tutti i propri concittadini…

AMICI E COLLEGHI CONSIGLIERI,PRESIDENTE,SINDACO E GIUNTA…

Oggi inizia il cammino ufficiale di un nuovo

governo per la città,e inizia con tanti colpi

di scena,che non si erano mai visti negli

ultimi vent’anni.

E’ arrivato per la prima volta il Movimento 5 Stelle in consiglio,ottenendo un risultato

elettorale inaspettato a detta degli ‘esperti’,che noi però sentivamo nell’aria,

percepivamo nel contatto coi cittadini nelle 

piazze e nei rioni…Fare una campagna elettorale con pochi mezzi,poche persone,è stata una faticaccia ma anche una grande soddisfazione:abbiamo dimostrato che anche senza soldi si può ottenere un grande consenso,e,per dare una speranza a questa città,non bastano più gli slogan ad effetto,bisogna metterci la faccia e stare 

tra la gente,con la gente.

Ci ha intristito il disinteresse del 41% al primo turno e del 52% al secondo dei nostri

concittadini che hanno scelto di non votare

“perchè tanto sono tutti uguali e non 

cambierà mai nulla…”

Vorremmo far percepire un’idea della politica

fatta di collaborazione e partecipazione,di vicinanza delle istituzioni alla gente comune

e faremo di tutto per stimolare questo nuovo

corso,triste sarebbe vedere fra 5 anni che nulla è cambiato,noi promuoveremo tutte le iniziative atte a migliorare l’interesse per

il nostro territorio e della propria amministrazione comunale. Ecco,l’amministrazione,quella che con questa legge elettorale,mette in condizione la maggioranza di decidere per tutti anche senza dialogare…Vedremo se questa amministrazione di centrosinistra,avrà la forza di ‘essere diversa’ dal ventennio appena trascorso di centrodestra,tacciato spesso di ‘arroganza’ 

e‘prepotenza istituzionale’,dalle stesse persone che ora si apprestano a governare…

Si,sono anche curioso di capire quale tipo 

di collaborazione si instaurerà in questa minoranza ove dovranno convivere 5 anime(pdl,lega,Unione It.,M5S,sin.legnanese),

e inviterei caldamente l’ex sindaco Vitali e

il suo ex vice Fratus di rimanere su questi banchi fino alla fine del mandato,perchè non

è sempre vero che è bello solo se si rimane

al comando:controllare,suggerire,proporre,

pressare,sono compiti importanti,che le regole

del gioco ci impongono di onorare.Siamo qui

a servizio della città e dei suoi abitanti.

Poi,un monito all’amico sindaco Centinaio:

hai promesso “cemento zero”,grande attenzione

ai problemi delle periferie,per il piano del traffico,per il trasporto urbano,eccetera eccetera…Ora quel grandissimo gruppo di collaboratori che hai sempre citato in campagna elettorale e che ti ha portato alla vittoria,dovrà dimostrare che le parole non bastano,servono azioni concrete per realizzare le promesse. Nessuno chiede domani la risoluzione dei problemi,ma dopodomani è quasi

tardi,siamo un pò tutti esigenti,perciò,una

volta terminata la lotta per le poltrone che contano,bisogna mettersi a lavorare e pensare

di dare risposte a tutti i Legnanesi.

Ricordiamoci che non esiste destra, sinistra, centro,nel governo di una grande famiglia di 60mila abitanti,serve solo intelligenza, ponderatezza e buon senso.

Auguro a tutti una proficua azione per la città, noi staremo attenti a tutto,siete avvisati,abbiamo molto da imparare,ma anche

piccole cose da insegnare con la nostra umiltà

di semplici cittadini.

Grazie a tutti i nostri 3376 elettori che hanno creduto nel MoVimento 5 Stelle come forza di rinnovamento politico per la città.

5 Comments

  1. Forse Dani avremo bisogno di ritornare in mezzo alla gente a tutta quella gente che già votato e sostenuto dicendogli che ci siamo, che siamo la loro voce, le loro orecchie e la loro speranza.Pensaci

  2. bel discorso; dopo la sbornia elettorale del mese scorso l'impressione è che siano spariti tutti, rinchiusi nei loro uffici seduti sulle poltrone che tanto faticosamente hanno conquistato. Ecco io ho un po' di nostalgia al sabato quando vado a correre al parco di non vedere nessun banchetto, nessuno che chieda e raccolga gli umori, le proteste o le proposte della gente. Io forse ingenuamente mi aspettavo di vedere ancora qualcuno che rassicurasse, che facesse capire che ci siamo, non siamo spariti e che mi tranquillizzasse sul fatto che non si faranno le stesse cose che si sono fatte negli ultimi ventanni, che i "poterini" e i vassalli sono stati debellati, (cemento zero) che la commissione edilizia con i suoi giullari è stata smantellata e non si farà più perchè non serve e non servono professionisti che fanno gli interessi propri e dei soliti noti, che non si vedranno più legami stretti tra professionisti e funzionari come si vede senza il minimo ritegno su facebook che ormai è diventato una sorta di club "unamanolavalaltra". Forse ha proprio ragione marinella, forse la gente ha bisogno di rivedere la gente a cui ha dato la propria fiducia e la propria speranza.

  3. Marco,dal 21 maggio,giorno in cui sono terminate le elezioni a Legnano,sono passati 1 mese e poco +,ci siamo insediati l'11 giugno,ed ora credo ,ma credo,è un'opinione personale,sia fastidioso ripresentarsi coi gazebo nelle piazze…Ma si sta facendo qualcosa,la gente mi ferma per la strada per suggerirmi cose o per risolvere dei problemi…Cosa si può fare di più? Fai una proposta,ma sappi che serve una buona dose di pazienza sempre e comunque.Anche a me piacerebbero le scorciatoie,ma il sistema va conosciuto e bisogna imparare a muoversi.Forza con delle proposte,nella riunione settimanale,ne parleremo e se vuoi puoi pure partecipare.

  4. Daniele, volevo precisare che "bel discorso" non era ironico ma davvero mi è piaciuto. In merito al resto, ribadisco che un banchetto una volta ogni 15gg al mercato (luogo che una volta era l'agorà dei nostri paesi) dove raccogliere sensazioni, umori e suggerimenti anche banali ma che alla fine sono quelli che soddisfano i bisogni della gente comune farebbe un gran bene e sarebbe una novità perchè generalmente i banchetti e i gazebo li fanno quelli che hanno perso e non quelli che hanno vinto perchè alla fine, diciamolo, si è vinto (questa è una proposta).
    Proposte: per dare un segnale forte alla lobby del cemento che ha devastato senza ritegno la nostra città e alla vecchia (e nuova) cleptocrazia politica legnanese fatta di clientelismi, favori e interessi personali, si proponga di togliere la commissione edilizia: non serve, è un costo, la legge dice che è facoltativa, è un'altro ingranaggio burocratico che rallenta e innervosisce il cittadino ed è diventato un "club aperitivo" (nel vero senso del termine) dove spesso si sviluppano gli interessi privati.
    Ciao e buon lavoro.

Lascia un commento