PROVO COL SORRISO SULLE LABBRA

Utilizzo il mio blog per fare delle riflessioni sulla frenesia e

fantasia con cui si sta affrontando la preparazione delle elezioni regionali dell’era post-Celeste…

Premetto che ho partecipato personalmente ad un solo incontro,

quello di Bergamo all’agriturismo (incontro con tutte le province),

poi ho sentito i racconti del secondo e dei due provinciali di

Milano,il tutto successo in 20 giorni circa…

Ecco,cercherò un mio equilibrio,per non utilizzare dei vaffanculo

che tanto ci hanno dato visibilità dal famoso 8 settembre 2007,

e cercherò di suggerire solo ‘praticità’…

Stando al portale di Beppe,nella nostra regione,abbiamo 35 liste

certificate più un numero di gruppi attivi,non certificati dallo staff

ma riconosciuti dalla rete e non solo, che potrebbero già essere

un punto di riferimento e di sicurezza per tutti,partendo anche

dal presupposto che Grillo per le nazionali per non saper nè leggere nè scrivere,ha ‘imposto’ di candidare solo ex candidati comunali

e regionali NON eletti,potevamo utilizzare questi nuclei per 

partire. Invece,il popolo della rete vuole garanzie di ogni tipo:

bisogna essere competenti,rispondere ad un terzo grado di 25 o

40 domande,dimenticare di avere altro lavoro,famiglia,hobbies

perchè hai l’opportunità di servire per 2500 euro al mese la

grande famiglia del M5S…Poi ci si mette anche la nuova legge

elettorale che ci vuole accoppiati un maschio e una femmina,

poi c’è sempre qualcuno che non si fida nemmeno di sua madre,

poi,poi,poi…Poi non ci si accorge che Beppe e Casaleggio hanno

ragione a dire che è meglio fidarsi di una casalinga di Voghera

ma che si è fatta il culo sul territorio coi banchetti,coi volantinaggi

con gli eventi,con la partecipazione ai consigli comunali,invece

che dell’ultimo arrivato che propone il Liquid Feedback come

garanzia di democrazia o il MU vecchio come il cucco,odioso

come un gatto aggrappato ai maroni,dove per informarti un 

minimo devi leggerti ore e ore di menate dei soliti 4 gatti….

Ci si dimentica appunto che chi è attivo sul territorio meriterebbe

una considerazione in più,bello arrivare quando gli altri hanno

dissodato il terreno vero ?

Chi mi da + garanzie allora? La casalinga che ha dato l’anima

partecipando o il belloccio che parla bene e affronta le folle con

disinvoltura?? Vogliamo o no dare rappresentatività a tutti gli 

angoli della regione o vogliamo tutto per Milano ove gli

‘intellettuali’ si sprecano ??

Bene,siccome questo è anche un messaggio chiaro,condivisibile

o contestabile,sia chiaro a tutti,dicevo,che se qualcuno cercherà

di prevaricare questa rappresentanza territoriale,si troverà delle

zone da coprire in campagna elettorale che rimarranno buchi neri.

Questo pensiero,mi costerà diverse antipatie,ma francamente

non me ne frega un cazzo,amici a 5 stelle che non vi fidate di

nessuno. Noi garantiamo di esserci,di entusiasmare città e paesi

confinanti,ci vengono a contattare tutti per sapere come iniziare

il lavoro a 5 stelle sul territorio,e voi ‘sapientoni’ non ne volete

tenere conto ? Voi sareste i cittadini a 5 stelle e noi dei pirla ??

Scusate la franchezza,ma quando ci vuole chiarezza è inutile

girare intorno al problema. Abbiamo dormito tutti per due anni,

travolti dai problemi contingenti e ora in fretta e in furia si fanno

votazioni farlocche per convincere tutti che siamo democratici??

Suvvia,dopo 3 anni di sogni,litigi,incontri,festeggiamenti,gioie

non è il caso di discutere del nulla,le persone ci sono,ci si guarda in faccia e ci si fida,senza domande su che intimo si usa e con

tanta voglia di cambiare positivamente questo stato,questa

regione,questi comuni…Però se volete continuare a martellarvi

la dove non batte mai il sole,continuate,io non ci stò…

Lascia un commento