FIRMA DAY,LA FINE DEL MONDO

Eccoci qua,nella foto io e Riccardo,ma dietro il banchetto

c’eravamo quasi tutti per raccogliere le prime 220 firme

che andranno ad ammucchiarsi assieme alle altre migliaia.

E’ stato un sabato straordinario,un sabato di solidarietà,

un sabato che arriva dopo la fine del mondo,quella fine del

mondo che vedranno Napolitano e soci fra due mesi…

Forse il MoVimento non è la soluzione perfetta,ma al momento

è lo tsunami necessario,indispensabile…Ho tanti dubbi,qualche

certezza,ma la consapevolezza di dover pensare al futuro

mi da la forza di andare avanti a testa bassa per sfondare

e a testa alta per cercare l’orizzonte…Nessuno di noi sa come

andrà a finire questa piccola-grande rivoluzione,ma va fatta

E BASTA.

Domani saremo ancora in piazza a gelare,la gente ci vuole bene,

spera in noi perchè capisce che siamo come loro: delusi da

questo sistema dove si bada al presente,si dimentica il passato

e soprattutto non si guarda al FUTURO…

Proviamoci,Beppe permettendo,succederà qualcosa di

clamoroso,ne eravamo consapevoli a maggio per le nostre

amministrative,ne siamo certi per queste regionali e nazionali,

sfonderemo la soglia del 20% e saranno cazzi per tutti.

One comment

Lascia un commento