LO DICO O NON LO DICO ?

Ognuno da le proprie interpretazioni,ho appena letto un bell’articolo

di Scanzi,  http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/14/reato-di-clandestinita-la-scelta-di-sinistra-del-popolo-m5s/842381/

giornalista che ho apprezzato già anni fa quando scrisse:

“Ve lo do io Beppe Grillo”…

Nel mio piccolo,nel mio infinitamente piccolo, potrei raccontare

centinaia di righe sulle sensazioni vissute in questi anni, che li voglio inquadrare tra i primi MU reali del 223 (Castellanza-Busto-Legnano) fino ai giorni nostri.

                                            PREMESSA

Devo necessariamente fare una premessa, prima di partire, perchè

altrimenti potrebbe sembrare la solita critica vigliacca di quello

che sputa nel piatto dove mangia (sapendo poi che qui da mangiare

non c’è proprio nulla). Se ho aderito con entusiasmo dapprima alle

idee promulgate da Beppe Grillo,successivamente al M5S, è perchè

credo (ingenuamente) si possa creare una  società  migliore,

dove il rispetto per le persone e per l’ambiente, vengano messi 

sempre in primo piano, QUINDI è fantastica l’idea di scardinare e

annientare i partiti come sovrastrutture fatiscenti ed obsolete.

Fantastico è anche denunciare le vergogne del nostro tempo,che

sono poi vergogne che durano da decenni e pare non si riesca proprio a debellarle. Bella l’idea di trovare un ‘metodo nuovo’

per ripartire,eliminando se possibile le perpetue cariatidi che non

si scollano mai dalle poltrone del potere, insomma, se faccio delle

critiche al ‘mio’ M5S,non è perchè voglio o vorrei un partito a 

disposizione,ma voglio o vorrei dialogare sul futuro di un nuovo progetto che di acqua ne fa, non ha ancora rubato nulla, anzi ha

restituito, ma di problemi di condivisione ce ne sono, e non c’è da

stupirsi, siamo umani.

                             IO SONO UNO FORTUNATO

Si, credo di essere un ‘ragazzo fortunato’, ho cominciato a sognare

nel 2008 partecipando a Torino al V2 day, in quel 25 aprile di liberazione che ricordo minuto per minuto, ho vissuto la raccolta firme x le regionali 2010 cogliendo la prima soddisfazione elettorale,nel 2011 ho chiacchierato con Beppe nel suo camerino

prima dello spettacolo BG is back, inebriato dal profumo di quel

luogo,successivamente per la campagna elettorale a Busto A.

ho avuto altra occasione per incontrarlo,nel 2012 ho avuto l’onore

di essere stato scelto per fare il candidato sindaco e sono stato eletto come consigliere, e poco dopo,dall’estate di quell’anno, dopo

l’incontro balneare di Bibbona e dopo alcuni ‘eventi’ che non ho

gradito,sono cominciate a scricchiolare le mie certezze,culminate

nella conferenza stampa di fine giugno 2013 per annunciare le

mie dimissioni e per ‘denunciare’ il mio ‘malessere’…

Poi arrivò la telefonata che ‘salva la vita’, sempre lui, il Beppe,

il quale mi convince a desistere dai pensieri ‘globali’, mi invita a

continuare il mio lavoro, se me la sento, mi racconta che tra poco

sarà vera rivoluzione…

Siamo nel 2014, il mio entusiasmo è ai minimi storici, alcuni amici

attivisti non sono soddisfatti del mio operato e mi chiedono di

essere sostituito,altri mi dicono di continuare, è il bello della democrazia,è il bello di essere esseri… Non me la sento più di fare

il ‘grillino’ che manda affanculo tutto il mondo,non me la sento più

di fare critiche a basta,vorrei  creare una forza propositiva VERA,

non credo più alla genuinità di Beppe, finchè il vero padrone e

ideologo del M5S rimarrà G.Casaleggio,perchè bisogna anche farlo capire che un Movimento che si dichiara democratico,contro

l’organizzazione,contro il sistema,non può rimanere in mano ad un

web marketing, ad un blog dove nessuno conosce chi è lo ‘staff’,

dove l’ideatore,non sta con noi che ci mettiamo la faccia,il tempo

e i denari per inventarci qualcosa, LUI ama fare l’eminenza invisibile, utilizzando i suoi ‘yes man’, in nome del ‘bene del MoVimento’, in cambio un pò di notorietà,un posto in parlamento

o in regione o anche (e non è poco come esperienza) un posto in

consiglio comunale. (voi intanto dedicatevi notte e giorno ai problemi dei vostri concittadini,non pensate ai soldi che sono lo sterco del demonio, e ascoltate me che ho l’idea fantastica per farvi uscire da questa poltiglia marrone).

                                              QUINDI

Quindi a me è venuto questo dubbio: Beppe, fa la parte a pagamento ? Quanti ‘attivisti’ conoscono l’influenza che ha il capo

su tutto il M5S ? La rete che noi abbiamo benedetto come la panacea x il futuro cosa ci ha dato di nuovo ??  E perchè tagliare

fuori dalla rivoluzione chi non usa la rete ?? questo non è un nuovo tipo di ‘razzismo’ ? Quasi nove milioni di elettori a febbraio 2013

mica sono tutti internauti e se non si arriva a 100mila iscritti

sul ‘blog’, bibbia x le nostre menti, qualcosa di strano c’è, non credete ? Quando ascolto i nostri ‘cittadini’ alle camere proclamare

dei bellissimi discorsi,spesso e volentieri mi viene il ‘magone’,

sono veramente emozionanti,ma mi chiedo,quanto valgano quei

fiumi di parole,quando il Paese ha bisogno IMMEDIATAMENTE

delle nostre idee. Oggi ben 20 minuti ha dedicato Casaleggio per

spiegare i perchè della non partecipazione alle regionali sarde…

Perbacco,a vaccata fatta, venti minuti danno l’idea dell’importanza

di questa consultazione… Non mi piace esaltare le falsità di chi chiede trasparenza per le cazzate come gli scontrini da 2 euro…

Ma a nessuno di voi è saltato in mente di chiedere al buon capoccia

quanti soldi guadagna con il blog ? In fondo,non è per far polemica,

ma se Uno vale Uno in nome della trasparenza,il capo deve per 

primo dare il buon esempio. Nei MU e su fb un sacco di attivisti

rompono letteralmente i coglioni sulle spese ‘dei romani’ ma nessuno si preoccupa di verificare cosa combina il capo ??

Il capo che butta fuori la gente,il capo che scrive i comunicati politici,il capo che non rendiconta una mazza, il capo che non sta

tra la gente,nemmeno quando convoca un Vday e rimane la dietro

ad osservare il ‘suo popolo’…Questo capo,non mi piace,non piace

a molti,altri lo accettano,altri ancora ignorano della sua esistenza.

Ma noi siamo ‘grillini’, il megafono è stato consegnato a lui..Ho detto qualche cosa di non vero ?  Quanti di voi hanno condiviso

il programma nazionale ed europeo fatto ‘a punti’  per semplificarne

la comprensione ? (condiviso inteso per votato, tutti i punti o quasi erano certamente condivisibili) .Eravamo MU,poi liste civiche,

poi potevamo allearci con altre liste civiche,poi no, il non statuto,

una volta vale,altre no,un po come i bambini col pallone di loro

proprietà…Uffa,quante cose dimentico,ma il post non può diventare

ulteriormente prolisso…Ho messo un sacco di braciole al fuoco,

fatto delle critiche per aprire un dibattito senza tabù, perchè le idee

si possono anche discutere non solo condividere e/o introiettare a piè di lista…Faccio il tifo per tutti i ragazzi e ragazze che lottano

come me per avere un Vero Movimento dei cittadini e non della 

Casaleggio Associati di Milano, dai Gianroberto, cosa abbiamo di cosi brutto per non mischiarti con noi inutili cittadini ?? Non dico

coi grezzi elettori del PD, dico con noi,coi tuoi elettori,coi tuoi consiglieri, e non solo quelli che frequentano frequentemente gli

uffici del centro….capisciammè…

Diventeremo più forti anche senza un capo,ma non doveva essere cosi ??

2 Comments

Lascia un commento