LETTERA AD UN SINDACO MAI NATO

E’ da qualche giorno che sto pensando a questo post, un post

che vorrei dedicare allo stato delle strade e dei marciapiedi della

nostra città e non solo della nostra, vedo infatti che tutti i comuni

sono nelle stesse condizioni…

Vorrei fare la critica da grillino,mandare dei vaffa a tutte le amministrazioni italiane…Perchè,dico, perchè le nostre strade

sono un gruviera,perchè i nostri marciapiedi sono inaccettabili

trappole?? Perchè manca il lavoro e c’è tanto da fare per vivere

meglio nei nostri comuni ??

E allora mi guardo allo specchio e mi domando cosa avrei fatto

io al loro posto….

ci penso,

ci ripenso,

e poi capisco che è una battaglia persa,

servono risorse,

lo stato prima si curava del cittadino,ora lo spreme e basta,

non ci sono più risorse per strade e marciapiedi,e quando non

si trovano le risorse non c’è niente da fare, si china il capo,

e si ripete: “non posso far nulla”.

Sono un sindaco mai nato, e in queste condizioni,mai potrei nascere

e non invidio i 4000 nuovi sindaci che a fine maggio si sostituiranno

ad altrettanti negli svariati comuni dall’Alpe a Sicilia, di qualunque

schieramento siano…

E’ avvilente tentare di fare bene senza mezzi,o meglio senza

risorse,un sindaco brucia la propria credibilità anche fosse un santo.

In questi giorni,mentre partorivo l’idea ho visto girare in città

un camion che riasfaltava qualche marciapiede,ho visto toppe

appena coperte sulle strade principali,ho visto agire sulle caditoie

stradali piene di terra e di ben di Dio per anni di incuria…

Ho pensato: ma hanno ascoltato il pensiero di un sindaco mai nato 

o pura coincidenza ??

La seconda sicuro, e speriamo non sia un fuoco di paglia.

Auguri sindaci della leva 2014,ne avete tutti bisogno.

Lascia un commento