LA COERENZA

Ieri sera, mi sono recato a Busto Arsizio, c’era il Consiglio comunale, e tra gli odg, la surroga del consigliere dimissionario

Giampaolo Sablich con il deputato della Repubblica Ivan Catalano,

primo dei non eletti nel maggio 2011.

I coerenti 5 stelle, hanno organizzato la pantomima con striscione,

invitandolo a lasciare il posto a chi è ancora del m5s (lui andando

al gruppo misto non lo è più, ed ha l’aggravante del doppio incarico). Ivan è una bella persona, un ragazzo giovane con le

idee chiare, l’avevo sconsigliato di prendersi questa ‘rogna’

avendo già un incarico più che ‘onorevole’, ma lui, ha le sue ragioni.

Dopo di lui, a quanto pare c’è in lista una signora che dopo le elezioni del 2011 è ‘letteralmente scomparsa’ dai lavori del gruppo

che doveva sostenere Giampaolo,  ora, quest’ultima sarebbe disponibile ad accettare l’incarico…anche questa si chiama

Coerenza, con la C maiuscola.

Parlare di coerenza di un movimento, dove il capo butta fuori

persone perchè organizzano incontri per organizzarsi sul territorio,

butta fuori gente perchè ha partecipato ad una trasmissione televisiva ed ora riempie i palinsesti televisivi coi suoi ‘bellocci’ dalla mattina alla sera, e va (il grande comico) dal mitico Vespa

x l’inciucio tra insetti…Questa è coerenza…

Organizzare invece incontri col cerchio magico escludendo altri

dementi che lavorano sul territorio da anni è la coerenza dell’

uno vale uno, fare corsi di comunicazione per alcuni è coerenza,

promettere un sacco di cazzate tipo il reddito di cittadinanza 

sapendo di non poterlo reggere dal punto di vista sociale, è coerenza…Ma di che coerenza volete parlare?

VI VOGLIO VEDERE GOVERNARE QUESTO PAESE, TEMPO

SEI MESI E LA VOSTRA COERENZA RIMARRA’

SOTTERRATA…Per coerenza, attendo Grillo che si dimetta il

26 maggio se non prende un voto in più del PD, un partito, una bestemmia…Anche questa non è coerenza ??

Se vincesse la sfida Grillo, allora Renzi lasci l’incarico, per coerenza

sarà l’ora dei grillini.

Lascia un commento