L’ALBA DA UNA PARTE,IL TRAMONTO DALL’ALTRA

Un caso essere a Roma per una gita di piacere il 6-7-8 giugno,

un desiderio partecipare almeno per un paio d’ore all’incontro

organizzato da DIM (democrazia in movimento) su spinta di uno

dei migliori che aveva il m5s: Valentino Tavolazzi (con tutto il suo

gruppo di ferraresi). Certo non era un meeting nazionale, chiamiamolo uno dei primi passi, per riprenderci la famosa ‘politica

dal basso’, vecchia promessa mai realizzata dal m5s.

Per arrivare la all’incontro, diciamo in un luogo che si potrebbe

definire ‘a casa di dio’, ho dovuto chiapparmi questo trenino a scartamento ridotto, che da Termini, percorre la Casilina fino al capolinea Giardinetti…In zona Centocelle il luogo dell’incontro:

Fusolab 2.0…

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/06/08/riunione-degli-ex-m5s-favia-grillo-e-casaleggio-hanno-fallito-ripartiamo-dal-basso/283743/

Dunque mi ha fatto molto piacere rivedere Tavolazzi, Favia,

Bussetti,Onofri,e stringere la mano a Campanella, Catalano,

Zaccagnini, salutare Serenella e ascoltare Ingroia…Mi sarebbe piaciuto trovare un po tutti i senatori fuoriusciti ma per varie

ragioni ognuno ha fatto le proprie scelte, ma presto ci si rivedrà

e allora ritroverò certamente anche Federica Salsi, Raffa Pirini,

mi piacerebbe coinvolgere anche il neosindaco Biolè e tutti

quegli attivisti famosi e non , storici e dell’ultima ora, che hanno

capito che è necessario riorganizzarsi…Grillo e il suo socio

sono al tramonto…

C’è posto per tutti sul trenino diretto a Giardinetti,bisogna solo

avere il coraggio di ripartire, senza i due soci e con tanta

pazienza, la democrazia è la cosa più difficile del mondo,

la rete può aiutare ma non è la soluzione, abbiamo bisogno

certamente di fare squadra, questo è il mio pensiero.

Esorto tutti gli amici ex 5 stelle, e quelli di buona volontà,

ad avere tanta pazienza, perchè un metodo perfetto di

democrazia, non lo troveremo mai, ma il buon senso, quello SI

siamo costretti a trovarlo x non ritenerci dei RASSEGNATI.

Che si chiami ‘Italialavorincorso’ o ‘democrazia in movimento’

o ‘unovaletanto’, non mi interessa, vorrei trovare un gruppo

di bei cittadini disposti a condividere un progetto per altri

concittadini, non ce lo ordina il medico, per questo servirà

la pazienza di Giobbe e forse la capacità di non prendersi troppo

sul serio…

DAI, DAI, DAI…#noinonvinciamo…partecipiamo.


One comment

Lascia un commento