IL PUNTO

E’ da qualche giorno che non scrivo, ma ascolto molto, leggo le

cronache, mi diverto a seguire su fb le discussioni dei miei

concittadini, mi guardo anche attorno, sogno ad occhi aperti

un futuro pieno di fantasia, poi mi fermo, sospiro, quindi riprendo

a respirare. Su un post precedente ho descritto cosa vorrei succedesse nei prossimi 100 giorni a Legnano, qui vorrei andare

anche oltre i confini, pur rimanendo in ‘zona’…

Una curiosità legnanese: il sindaco striglia Cap Holding per fare

‘pulizia’ alle caditoie…Bella soddisfazione, attenderei anche una strigliata ad Amga per le erbacce sui marciapiedi, ma questo forse

è chiedere troppo…

Volevo invece soffermarmi su un problema o su un futuro problema, si, insomma…Parliamo per un attimo di Ikea…

Venerdi scorso ho avuto il ‘piacere’ di ascoltare 5 consiglieri regionali alla sede della provincia qui a Legnano: per il più

‘sanguigno’ Tizzoni, ikea difficilmente si farà in tempi brevi, poichè

il regolamento x concedere certi spazi cosi enormi, verrà inasprito

con consistenti oneri a favore dei comuni confinanti che subiranno

un danno (Legnano)…Curioso sapere che sempre su fb, l’ex

sindaco di Rescaldina, Magistrali, stia facendo ancora campagna 

elettorale dicendo che il neo Cattaneo sta tartassando tutti

(lui cosa avrebbe fatto di diverso ? Se non lo hanno + voluto un

motivo ci sarà..). Ma ancora + curioso quello che accade a Cerro

Maggiore, il comune maggiormente coinvolto dall’approvazione

del progetto ed anche quello che avrebbe i migliori vantaggi come

ente locale…La maggioranza non riesce ad approvare il bilancio

di previsione…Mumble mumble, che segnale è questo ?? Occhi

aperti, qualcuno mi ha detto (un uccellino) che i terreni cerresi

sarebbero già stati acquisiti dall’immobiliare interessata alla

costruzione del mega centro commerciale (ricordiamo circa

250 milioni di euro di investimento, quasi 2 volte il nuovo ospedale di Legnano). Qualcuno fa pressing??

Per dire, ovviamente…

Lascia un commento