SECCHIATE & CHAMPAGNE

Potevo anche fare finta di nulla, ma qui dentro c’è l’essenza di

un gesto ipocrita, per altro divertente come Stanlio e Ollio 50 anni fa, ma la sostanza è la più ridicola: dopo tutte ste pantomime di

nomination, 33 mila euro raccolti, e pensare che alle primarie PD

in un fine settimana sono stati accumulati 6-7 milioni di euro…

Cacciari è andato giù duro, ha parlato di giochino da deficienti,

io non voglio giudicare nessuno, so solo che sta cosa non mi è

piaciuta da subito, ho trovato triste la catena di san’antonio dei

vip per poi propagarsi nei signor nessuno del mondo che per qualche ora hanno riso di sè con gli amici, ma non hanno raggiunto

lo scopo nobile e cioè quello di smuovere coscienze e portafogli

per accumulare un buon bottino. Il premier vuole fare il fenomeno,

per dire che è uguale a tutti noi…Un cazzo, io non mi sento uguale

a nessuno di questi, lo scopo era sensibilizzare una cosa importante,

invece si è parlato di spettacolo e sostanza zero…Mi spiace amici

miei, ma avete toppato tutti, divertiti si, fatevi un banchetto

domenicale raccogliendo fondi e spiegando le difficoltà della

ricerca, o versatevi sul capo del piscio misto a deiezioni, quello

è coraggio, una secchiata fresca in piena estate è quasi un piacere…

Tutto il rispetto che volete, ciascuno segua il proprio istinto, ma non

venite a raccontarmi di sensibilizzazione del problema, di uno dei

mille problemi che assillano la nostra vita moderna…

Goliardata ? Bene, sono il primo a trovarne di originali, ora cari

secchiatori freschi, trovate il modo per raggiungere una cifra che

non ci faccia ridicolizzare agli occhi del mondo, i guerrafondai

americani, qualche milione di dollari l’hanno raggiunto, lo scopo

era questo non l’essere protagonisti per qualche ora sul web o su

qualche pagina interna di quotidiano…

Dai, non prendetevela se qualcuno si dissocia, magari ha donato già

da mesi o fa il volontario in qualche associazione, senza per altro

fare il fenomeno pubblicamente, forza ragazzi, c’è ancora molto

da fare in questo Paese, anche su piccole cose come questa…

2 Comments

  1. Fino all'altro ieri ero in vacanza sperduto in collina in mezzo agli insetti ed agli asini. Ovviamente ad Internet Zero. Torno a casa e vedo girare in Rete filmini di gente (i vip) che si fanno i selfiegavettoni quando l'Italia investe un nonnulla sulla ricerca medico-scientifica. Ritorno tra gli asini che è meglio. Un abbraccio!

  2. Nel nostro Paese succede sempre: si confondono i giochi estivi con le cose serie, tutto l’anno!
    E il guaio è anche che qualcuno lo fa sicuramente apposta, perché finché si ride e si scherza non ci si concentra sui problemi veri, che sono tanti, pesanti, alcuni insuperabili.
    Fai bene Dan a commentare le secchiate, menomale che qualcuno si sta accorgendo di quanto siano sostenute da propositi fasulli.
    Maura

Lascia un commento