TRUFFE, SEMPRE TRUFFE, FORTISSIMAMENTE TRUFFE

Stamattina appena uscito di casa ho incontrato un amico il quale mi ha raccontato di una truffa pazzesca perpetratagli qua in zona, e precisamente presso il parcheggio della Mater Domini di Castellanza. Nella settimana ferragostana dopo avergli trovato il menisco rotto, una multa per eccesso di velocità e aver rotto delle chiavi in un blocchetto, gli è toccata anche questa…Avviso, con preghiera di diffondere che queste truffe avvengono soprattutto nei parcheggi, e sono segnalate spesso alle forze dell’ordine alla Mater Domini e all’Obi sulla saronnese… Come si svolge il raggiro: ti puntano, ti scelgono, se sei il malcapitato, al ritorno della commissione, ti trovi la macchina con una ruota forata… Arriva un signore distinto con accento dell’est, ti da una mano a cambiare la gomma, mai immagineresti che un suo complice in maniera furtiva, apre l’auto e ti sottrae borsello o borsetta, ove tu ovviamente hai lasciato portafoglio e chiavi di casa… Il danno è devastante, nel momento in cui ti sei accorto del furto, i due si sono dileguati, ti rimane la preoccupazione di bloccare bancomat e carte di credito, di chiamare il fabbro per sostituire subito le chiavi degli ingressi e sei certo che se avessi avuto del contante in tasca, da quel momento non è più tuo. Oltre ai 200 euro prelevati la sera prima, fabbro e chiavi sono costati altri 800 euro, due giorni dopo ritrovi tutti i documenti perchè vengono abbandonati in luoghi non lontani e se hai una borsa o borsello griffato, stai tranquillo/a che te ne dovrai comperare un altro/a. Un ultima triste notizia: un amico di questo amico, sempre questa estate è stato vittima di un furto del bancomat con prelevamento successivo col PIN… Sapete che la banca rimborsa solo se i prelevamenti non sono stati fatti col pin. Morale della favola, le forze dell’ordine sono a conoscenza di una banda che non si sa come, risale anche al PIN e i maledetti, prosciugano tutto ciò che possono. Occhi aperti sempre, l’inganno sta dietro l’angolo, e in questo caso, anche in un luogo apertissimo…

Lascia un commento