MI FATE VERAMENTE PENA

Sono passati 5 giorni dalla tragedia di Genova, non riesco a togliermi il pensiero che sia successo sto disastro simile ad un terremoto o ad un attacco terroristico, ma dopo aver sentito blaterare sta gente in continua campagna elettorale e dopo aver sentito in serata berciare il redivivo Grillo che lancia la campagna ‘non pagate più l’autostrada’ , allora ho deciso di lanciare anch’io il mio disappunto per sta gentaglia, populista e ignorante, pur essendo stato per un periodo un pentastellato convinto. Vorrei capire come il prof Conte possa fare da testadilegno per sta gente: sul Presidente del Consiglio si sentono solo opinioni positive, come persona, come professore, come professionista, che c’azzecca con gli altri 3 della foto ? Cosa c’entra lui col guitto genovese ? Se vogliono fare giustizia sommaria con i loro proclami populisti, squallidamente populisti, abbiano il coraggio di sopprimere l’inutile Magistratura, visto che hanno vomitato sentenze poche ore dopo il disastro, senza fare un minimo di indagine se non chiedere ai loro comunicatori, come uscirne bene da subito, visto che loro sono il nuovo che avanza. In vacanza accendo più spesso la tv e vedere il povero Conte fare da controfigura ai due vice che fanno a gara a chi la spara più grossa, è veramente deprimente, poi ora è più visibile anche l’altro ministro per caso, gli hanno dato la delega e sul programma di governo non vi era una riga dedicata alle autostrade. Andate a chiedere agli ingegneri cosa è successo, andate a vedere nella storia recente cosa è successo, abbiate l’umiltà di ammettere di essere ignoranti, e prima di dare in pasto al popolo parole ignoranti, imparate a tacere, fate parlare gli addetti ai lavori, nella vostra vita fino ad ora non avete mai fatto un cazzo. ( ovviamente le parole sono per i tre scappati di casa e ripeto: Prof, cosa ci fai in mezzo a quella gente ?). Avevate promesso di eliminare le accise dei carburanti al primo Consiglio dei Ministri, stiamo attendendo di sapere come andrà a finire con la flat tax e con il ridicolo reddito di cittadinanza, e volete speculare a vostro modo per la squallida e perpetua campagna elettorale… Lo fate sulla pelle di 50 morti e sulle ali emotive di una rabbia di un popolo mai contento, di un popolo è vero, maltrattato da chi ha governato prima, ma di un popolo che dal dopoguerra in poi è passato dall’analfabetismo e le campagne alla moderna rivoluzione industriale del boom economico, alla modernizzazione di migliaia di strutture e dal decadimento di altre, parlare di passato e delle condizioni del passato è bello perchè ricorda la gioventù di tanti, ma chi tornerebbe a vivere senza pc, senza telefonini, senza auto confortevoli, senza autostrade, senza ponti, senza frecciarossa, senza aerei low cost, dai su, demonizziamo tutto, torniamo ai cavalli e ai caminetti, torniamo alla gita Milano Varese in 4 ore andata, 4 ore ritorno, torniamo al treno espresso Milano Roma in 8 ore… E cosi crediamo che il ragazzino ceronato del Vesuvio e il milanesun possano essere le menti che ci porteranno fuori dalla palude ? Se pensiamo di si, ce li meritiamo proprio questi esseri, esseri senza scrupoli, capaci di cavalcare qualsiasi evento per creare consenso. Per evitare i pomodori ai funerali di stato hanno già trovato la sentenza per tutti i mali: estirpare il giocattolino ai Benetton ( che perdio non saranno santi, ma se sapevano già tutto, perchè non li hanno subito fermati dal primo Consiglio dei ministri ?). Bello urlare nelle piazze, bello gettare merda sui corrotti ma anche su gente per bene, ora bisogna dimostrare di valere qualcosa e per ora, la dimostrazione è quella che lo slogan è l’unica cosa che vi appartiene ed il potere vi ha già belli che logorati, soprattutto in materia grigia fluttuante nel liquor… Mi fate pena, volevo scrivere mi fate schifo, ma in fondo siete uomini anche voi, e un uomo non può far schifo, se non quando compie crimini efferati ( voi per fortuna al momento non lo siete, ma siete sulla buona strada). Vi si attende al varco delle vostre promesse, le bugie hanno naso lungo e soprattutto gambe corte, prof Conte, torni ad essere un Signore con la S degna e lasci ai populisti di fare le loro figure barbine nazionali ed internazionali, non vorrei che l’abbiano presa come figura di spessore perchè soprattutto all’estero, lei almeno se la cava con 3 lingue, gli altri o in italiano o nei dialetti napoletani o milanesi, mi pare un po pochino per un Popolo orgoglioso come il nostro…

Lascia un commento