NUOVI BULLIZZATI CRESCONO

Stamattina, apro la rassegna stampa e mi ritrovo questa intervista fatta al nostro sindaco in occasione del cosiddetto ‘consiglio dei ragazzi’… Sono rimasto sbigottito, il nosro sindaco, invece che glissare su argomenti ‘prettamente da adulti’, utilizza i ragazzi per piangere il suo sgomento perchè viene criticato nella azione amministrativa. E’ semplicemente pazzesco, invece che usare l’eleganza di spiegare ai ragazzi la complessità della realtà delle cose, in coro con la sua assessora castanese, prende la palla al balzo per ‘difendersi’ a suo dire, da tutto il male che c’è nel mondo politico. Caro sindaco, sui social tu non partecipi, ergo, dei social non te ne frega nulla, per quale motivo piangere di questo se non ti interessa socializzare con sti mezzi ? Per quale motivo dire ai ragazzi che sei una vittima ? Ma giriamo un po la questione: dici che preferisci il vis a vis: ma in questi anni, quante volte ti sei confrontato coi tuoi colleghi, coi tuoi Consiglieri, con le tue Consulte ? Te lo dico io: MAI, secondo te la socializzazione è vedere la gente in piazza mentre osserva la calata dei babbi natale ? Dai, non scherziamo, rileggiti quanto scritto sul giornale e poi farò altre 3-4 considerazioni…

Hai parlato di nuova biblioteca, hai ‘bullizzato’ un comitato e 4800 cittadini legnanesi, ne vogliamo parlare di sta cosa ? Anche i ragazzi ti hanno posto la domanda sulla vandalizzazione della nuova biblio (eventuale) e gli hai risposto di non preoccuparsi, ma spiegato per filo e per segno cosa sarà quel contenitore, te ne sei guardato bene… Il Palio, ‘argomento serio’, cosa vuol dire ‘argomento serio’? L’illuminazione in Città, il palazzetto, la manutenzione delle strade, i servizi sociali, sono forse argomenti ‘faceti’ ? In veste di supremo magistrato mi sarei aspettato una spiegazione di come è nata la manifestazione, quali sono i ruoli e i compiti delle contrade, che cosa vuol dire ‘presidio del territorio’? I ragazzi sono già confusi di loro con il ritmo dei loro tempi, almeno essere sinceri e documentati su 4 cose facili facili, sarebbe un pezzo più bello e costruttivo. Ultima domanda: perchè ci sono Sindaci qui vicino a noi che i social li considerano come fonti di idee e suggerimenti e sono Sindaci ritenuti ‘vicino alla gente’ e tu invece banalizzi tutto con un (patetico) pianto del coccodrillo ?  E’ da queste cose che si capisce ‘lo spessore’ del primo cittadino, e a voler guardare bene, vedo solo figure a due dimensioni, per il tridimensionale, al momento attendiamo il miracolo della magia di Natale….

Lascia un commento