FIERO DI ESSERE CONSIGLIERE COMUNALE

Il regalo del giorno me lo fa Sandro Sironi, il quale, rovistando in un vecchio cassetto ritrova una spilletta consegnata a suo padre Cesare tanti anni fa quando ricoprì la carica elettiva… Si, fieri di essere stati Consiglieri con la C maiuscola, Consiglieri che vigilano sulla Città del Carroccio per il suo bene, non per altri scopi. Negli anni a venire, piano piano, la figura fondamentale del Consigliere si è sbiadita, è stata quasi umiliata direi, io non mi arrendo e fin che avrò forza, chiederò ai miei concittadini di far parte dell’assise di Palazzo Malinverni, la costruzione più bella che abbiamo in Città. Fare retorica sulla democrazia  ora non è il caso, potrei solo annoiarvi, fare invece pressione sulla figura dei garanti della vita democratica istituzionale, mi sembra doveroso: siamo in 24, in qs momento 14 in maggioranza e 10 all’opposizione, i 14 dovrebbero garantire più degli altri la stabilità di governo, che da martedi prossimo potrebbe vacillare assai. Forza legnanesi dall’etica specchiata, forza ragazzi di buona volontà, rimaniamo Consiglieri con la C maiuscola, spettacolini indegni e giochetti di partito non ne vogliamo più vedere in futuro.

Lascia un commento