NO PROFIT, NO PAY

Stasera al Teatro Tirinnanzi le scuole elementari Carducci hanno messo in scena il loro recital, coinvolgendo tutti o quasi gli studenti delle classi 3^,4^ e 5^, uno spettacolo veramente bello e meritevole. Sei mesi fa sono venuto a scoprire che le scuole legnanesi non hanno almeno una gratuità annuale al suddetto Teatro e tutto ciò mi ha lasciato scandalizzato, tanto che scrissi questo post qui:

https://danieleberti.it/2018/12/il-teatro-e-dei-ragazzi

Nei mesi successivi ho provato a mettermi d’accordo con l’assessore alla partita, il quale mi chiese di avere un minimo di pazienza, poi a fine gennaio iniziarono a scoppiare i primi bubboni e arrivati quasi a fine maggio, ancora una volta la scuola ha dovuto sborsare oltre 1500 euro per fruire del Teatro Città di Legnano. Ora siamo in un vuoto governativo, il problema difficilmente lo potrà risolvere il futuro Commissario prefettizio, io questo nodo me lo tengo aggrappato al collo: non è concepibile chiedere alla scuola un contributo per coronare un anno di lavoro… Non si è mai visto che dopo aver acquistato un auto, dopo aver pagato bollo e assicurazione, dopo aver messo benzina o gasolio, si debba pagare anche l’uso della chiave a pagamento. Detto ciò, i ragazzi sono stati stupendi nelle loro interpretazioni, la maestra Laura osannata a fine dello spettacolo dai ragazzi stessi e le magie del mago Geko hanno completato lo stupore generale. Con santa pazienza diciamo: più teatro per tutti ! ( e per le scuole tutto aggratisssss)

Lascia un commento