GIANNI, PERCHE’?

Ancora non ci credo, ho perduto un amico gentile, Gianni Stirati, professione giornalista, uno di quelli giusti, di quelli che facevano la professione senza pisciare mai fuori dal vaso, senza credersi i Travaglio de noantri o peggio, i Feltri de noantri. Lo conobbi in forza al settimanale ‘Settegiorni’ , negli ultimi anni ingaggiato dalla Prealpina , non sono mai mancati i nostri momenti di confronto, lui come me era apassionato di Basket e degli sport in genere, una coltellata la notizia della sua improvvisa e prematura morte. Essendo amici su fb, sono andato a catturare alcune sue foto, a perenne ricordo di una bella persona che ora non c’è più e ciò fa molto male. Ci vediamo in paradiso Gianni, ne sono certo…

Qui in versione ‘giovanissimo’ anno 1990

Lascia un commento