MELE E BUOI, PAESI TUOI

https://www.prealpina.it/pages/causa-amga-ora-si-tratta-210911?from=legnano_e_alto_milanese

Forse a troppi cittadini legnanesi non è chiara una cosa: vi è in atto una causa civile per farci risarcire 22 milioni di euro per una malagestione certificata tra il 2004 ed il 2013 e spunta la notizia che i nostri Commissari, (ma soprattutto pare il vicario Mele), vorrebbero ‘patteggiare’ con un paio di milioni di euro… E’E’E? ??? Da 22 a 2 ? Ma stiamo scherzando ? Allora tutti i legnanesi  e non solo loro visto che Amga è di Legnano al 65%, (ma anche di Parabiago e degli altri Comuni più piccoli per il rimanente 35%) da domani, non pagano più la tassa sui rifiuti, l’imu, l’ici, gli oneri di urbanizzazione, l’occupazione di suolo pubblico e messi in mora, pagheranno il 10% dopo sei o 7 anni… Vogliamo fare così ? Questo caso clamoroso poco conosciuto per chi non è avvezzo a seguire le vicende di Palazzo è sconcertante. Commissaria Cirelli e vicario Mele, convochino una Assemblea Pubblica dove spiegare per filo e per segno questa faccenda. I denari pubblici sono sacri, non possono decidere loro, che sono di passaggio per qualche mese  se fare o non fare questa azione. La politica è sospesa in questo momento a Legnano, ma non prendiamoci in giro su cose cosi eclatanti. Ci vengano restituiti i denari del maltolto, altro che patteggiamenti ridicoli, non sono certo io il giudice, ma non posso credere che tutto si risolva in una bolla di sapone, col cittadino costretto sempre a mettere mano al portafoglio a beneficio di chi, del Bene Comune, se ne fa un baffo. Convocate e spiegate, così, non si può fare…

Lascia un commento