TUTTO INIZIO’ IL 25.12.2011

Mamma mia come passa il tempo… Oggi questo blog compie 8 anni, un diario pubblico composto da oltre 1450 post, come fossero 1450 pagine, una piccola enciclopedia con tante, tante foto di Legnano vecchia e nuova, di ricordi di amici, parenti, personaggi che hanno segnato i destini di questa comunità legnanese. Do poi uno sguardo ai contatori del blog e vedo che abbiamo superato abbondantemente le 890.000 visualizzazioni, poco più di 110.000 all’anno, direi una bella soddisfazione, si, lo dico e ne sono un po fiero.  Ed ho ancora tanto, tanto materiale da pubblicare, questa mia passione per la storia della Città mi ha preso bene, e mi emoziona talvolta scrivere e condividere, davanti alla tastiera sento di avere tanti amici che mi vogliono bene, mi aiutano anche ad occuparmi del presente con l’impegno politico, partito dalle 5 stelle ed arrivato al punto che la Città che mi ha accolto è per me una scuola di vita, dove certamente trascorrerò tutti i miei giorni e continuerò a raccontare ciò che imparo, ciò che mi sembra bello e gradevole sapere. Per qualche anno, in questo periodo ho preparato dei video musicali con le infinite immagini che potete trovare su You tube al mio canale che vi linko per comodità:

https://www.youtube.com/user/gourcuff63/videos?view_as=subscriber

E allora cosa vi posso regalare quest’anno a Natale ? Delle foto, alcune inedite, altre condivise in qualche angolo nascosto, della nostra città che si trasforma, tutto ciò che cercate su Legnano cercatelo sulla barra di ricerca sotto la mia foto in home page, troverete quasi tutto e come dicono gli spiritosi: “di quel che c’è, non manca nulla”

Piazza Monumento: abbattimento di un grosso cedro anno 1963, quando iniziarono i lavori per la costruzione del sottopasso centrale che univa l’oltrestazione fino a piazza del Popolo (inaugurazione 12 settembre 1965, foto di Carlo Mari)

Tessitura Giulini e Ratti sulla via Novara, a breve in quell’edificio nascerà un locale strabiliante, sarà una notizia da 2020… ( per capirci, siamo dove c’era il Mercatone Uno)

Senza parole, anni 30… ( sullo sfondo, villa De Martini e casa Clerici entrambe scomparse)

Un vicolo Legnani di inizio ‘900…

Quando negli anni 50/60 il carnevale voleva dire Carri e coriandoli in piazza e lungo le vie della Città…

La dove ora c’è il bocciodromo Landini, c’era il famoso campo di via Lodi, in questo luogo secolare, nel 1913 il Legnano cominciò a disputare le prime partite, poi dal 1921 si cominciò a giocare al Pisacane, poi intitolato a Giovanni Mari…

Qui siamo in via della Vittoria all’altezza di via De Gasperi, e siamo negli anni ’30…

E all’altezza dell’immobiliare Natali dove corso Italia diventa via Verdi c’era una vecchia costruzione del 1400 scomparsa negli anni ’30 per far nascere quel condominio che apre Largo Seprio e questo era uno dei negozi…

E per finire ?

Quando il quartiere San Paolo era ancora tutto da inventare…

Buon Natale e buone feste ed emozionatevi con le note suonate dal maestro Ernesto Parini con il suo Me car Legnan !!!



Lascia un commento