LIMBA RAZZO DEI LEGNANESI

Finito il bis di Natale e santo Stefano, per Legnano la serata è stata come il giorno in cui hanno arrestato Sindaco ed il suo vice… Io non ho visto nulla alla TV del famoso film sul panettone della compagnia dei Legnanesi ma i commenti, cari miei, una valanga di pollici in giù. Ho provato mettendola sul ridere, paragonando l’uscita cinematografica alla sconfitta di domenica del Milan contro l’Atalanta per 5 a 0, ma niente, nessuno ha riso, tutti delusi, chi più e chi meno. Legnano è un grande paese e non una piccola città e questi attori sono sentiti davvero come parte integrante, come monumento di questa comunità… Sono andato a riposare ed oggi ero curioso di sapere cosa avrebbero scritto i giornali online… Occavoli, a parte qualche accenno di scontento letto sui social, si è parlato di buon successo di spettatori, di superamento delle aspettative…Accidenti, allora aveva ragione quel cantante che diceva Dipende, da che punto guardi il mondo, tutto dipende… Ma la cosa che ritengo davero brutta è la cancellazione dei commenti  negativi sul sito della compagnia teatrale, quella è la delusione, perchè un giudizio, se anche negativo, serve a pensare, serve a migliorare e lo spettacolo è sotto l’occhio del pubblico pagante, non va sottovalutato. Qui a Legnano in molti conoscono gli attriti nati nella compagnia e la dipartita del Giuan a quanto pare non è stata casuale. Io non ho visto nulla e non mi interessa vedere nulla per giudicare, ci sono in giro già tanti critici d’arte, lasciamo fare loro il mestiere che li fa campare, ma, attenzione a sottovalutare il giudizio delle persone che in massa non hanno gradito. La compgnia ha fatto una scelta di marketing ? Non devono venire a fare il sondaggio dai cittadini legnanesi, è loro diritto fare scommesse, e se saranno vincenti, lo dirà il tempo. Facciamo passare qualche giorno, prendiamo atto che questa potrebbe essere una pagina nuova , ma anche una pagina da dimenticare. Al mio amico Provasio, suggerirei di prenderla sul ridere, in fondo il suo mestiere è far ridere la gente, se con questo esperimento non ha riso nessuno, non è cancellando i giudizi negativi che si cresce… Buon 2020 alla carovana dei Legnanesi e i loro cortili, il loro dialetto anche se edulcorato per le nuove generazioni…

Lascia un commento