GIACOMO, CHE BRUTTA SORPRESA

No Giacomo, che brutta notizia, ci hai lasciato nel giorno del venerdì santo e ciò che ci fa rabbia, è che nemmeno al tuo funerale potremmo partecipare… Che triste morire in questo periodo… Giacomo Agrati, uno storico, una persona piena di risorse e di sapienza, ex assessore nel Comune di San Vittore Olona, abbandona la terra quando mancava poco per spegnere le 80 candeline… Un abbraccio a tutti i suoi cari, questa Pasqua, sarà per loro, davvero una tristezza infinita. Ho avuto l’onore di conoscere la simpaticissima moglie Adele e Marina, una delle figlie che ha sposato Bruno, un ragazzo che ho visto nascere e crescere… Pochi mesi fa aveva presentato il suo ultimo libro Bentornato Sergente  e in quell’occasione ci parlò della vita di Achilli Raoul, un giovane morto per la Patria, legnanese, a cui abbiamo intitolato una piazza nei pressi della chiesa di Sant’Ambrogio…

Mi dispiace davvero tanto, una delle ultime volte che ci vedemmo al Leone da Perego per una conferenza, mi raccontò del suo premio che gli avevano conferito negli Stati Uniti lo scorso anno o due anni fa, era orgoglioso di essere entrato e riconosciuto in una delle migliori biblioteche del mondo… Ho nella mia collezione alcuni dei suoi libri, conosceva molto bene San Vittore dove è nato, ma anche Legnano, Nerviano e i paesi della zona, abbiamo perso una Memoria incommensurabile.

Giacomo, ti vogliamo bene e ti ricorderemo sempre, perchè il tuo tempo passato sulla terra l’hai utilizzato anche per lasciarci le tue memorie, frutto delle tue ricerche. Grazie ancora di tutto, vorrei un mondo pieno di persone come te, e concludo con la foto della tua San Vittore, quando in quel Municipio scrissero il tuo nome, ed una foto trovata su uno dei tuoi libri quando eri ancora un tenero ragazzo di 16 anni…

2 Comments

    • Accarezzo i suoi libri, come fosse qui, accanto a me… A presto, e abbraccia tua mamma, le tue bimbe hanno perso un nonno eccezionale …

Comments are closed.