DIVENTEREMO COSI’ ?

Potevo intitolare questo post la nuova guerra dei poveri perchè non essendo un esperto di vaccini e di pandemie non mi voglio sbilanciare (sbaglierei certamente) ma sul prossimo futuro, qualche pensierino lo voglio fare, chi mi conosce lo sa e ha già letto post precedenti con previsioni ben più inquietanti. C’è però chi non si arrende, milioni di addetti, solo per parlare di Italia, hanno lo spettro del fallimento della stagione turistica estate 2020. Come dar loro torto ? La domanda scenderà di percentuali importanti, ci si consolerà magari con il recupero di clienti che non andranno all’estero, ma il turismo di massa a luglio agosto, chi lo impedirà ? I rapporti tra umani peggioreranno in maniera vistosa, tenendoci lontani gli uni dagli altri, vedremo Fantasmi ovunque. Voglio vedere le mascherine e i guanti nelle località marine a 30 gradi, voglio vedere i bambini che giocano a distanza tra loro, voglio vedere il partito dei vaccinari e degli antivaccinari, di chi se ne fotte e infrangerà le regole e chi invece sarà ligio a quelle imposte. Gli assembramenti pare sia certo, non potranno più esistere: cinema, teatri, stadi, manifestazioni sportive, tutto con le distanze da osservare, a San Siro ci potranno stare 10mila persone, ma dovranno presentarsi 10 ore prima per l’afflusso e torneranno 10 ore dopo per il deflusso… E si dovrà litigare a distanza, uno che si toglie la mascherina, urlandoci addosso, è come se ci sparasse con un revolver, uno che starnutisce, sarà da tenere a 20 metri di distanza… Forse in montagna andrà meglio, l’aria è più pura, ma anche li, come faranno gli alberghi a sopravvivere o i ristoranti costretti a far rispettare le distanze e incassare se va bene il 30% dei tempi normali ? E tutta la gente che rimarrà senza lavoro ? In queste condizioni sarà una marea, cosa farà ? Andiamo tutti ad assaltare i campi con ortaggi e frutta ?  O apriremo solo supermercati, farmacie e onoranze funebri ? In queste condizioni, chi ha voglia di acquistare un’automobile, dei nuovi mobili, delle borsette, degli orologi d’oro, dell’abbigliamento, se poi non ha da pagare queste cose ? Fino ad ora, siamo stati abbastanza ligi all’imposizione, ma vogliamo domandare ai giovani se possono stare ancora per molto senza lo sport, fonte di vita, e fonte di posti di lavoro ? Quelli che pensano che solo con mascherina e guanti si possa risolvere il problema, devono guardare anche oltre. Abbiamo preso sotto gamba all’inizio il problema, poi ci siamo spaventati tutti, nessuno escluso, perchè la Morte ha fatto paura in tutte le ere. Ma siamo vivi per dio e guardandoci negli occhi, siamo tutti diventati untori, nessuno ci vuole dire la verità su questa pandemia e davanti il sereno non si vede proprio. Tornando al progetto del rendering in alto: ma che pali dovranno conficcare nella spiaggia per avere ‘clienti protetti’? Al mare il vento soffia forte alcune volte e se non si crepa col coronavirus, con una lastra di plexiglass bella spessa, ci toccherà la stessa sorte… Auguri a tutti !!

#andràtuttobenesiperloro

Lascia un commento