TOGLIETEVI LA MASCHERA

Ero un uomo felice fino a tre mesi fa, non ho mai chiesto nulla alla vita, sono arrivato per caso come tutti voi, sono nato in una famiglia modesta in un luogo modesto dove si viveva in cortile con tanti bambini e bambine, dove anche un rifiuto diveniva un giocattolo e non ancora adolescente sono stato invitato dai miei genitori a collaborare come lavoratore alla causa di famiglia, a 16 anni ho abbandonato gli studi per lavorare lontano dagli amici seguendo il papy, è stato difficile, ma questi sacrifici mi hanno premiato con uno stile di vita senza privazioni. Da testone quale sono, a 25 anni ho voluto conquistarmi il diploma, e a 26 mi sono sposato con un matrimonio particolare: in pochi sposandosi diventano marito e padre putativo… Un matrimonio a dir poco fantastico, dura da 31 anni, ho vissuto l’esperienza di diventare di nuovo padre questa volta in maniera naturale e ho continuato a lavorare per portare a casa la pagnotta, il denaro non è mai stato il mio fine della vita, ma lo ritengo un mezzo per galleggiare con dignità… Arrivato ad un certo punto dell’esistenza, ho deciso di spendermi per la politica e non avevo capito con che mondo mi sarei scontrato… Da molto tempo leggo libri che parlano della nascita della Nostra Repubblica, l’ultimo di qualche mese fa scritto da Montanelli, e poi sulle due guerre mondiali, sui personaggi che nel dopoguerra hanno lasciato un segno… Dalla passione di pesonaggi del XIX secolo che volevano unire l’Italia ai ragazzi mandati al fronte per combattere e morire per le velleità di qualcuno, milioni di vite spezzate che forse non ci hanno lasciato in eredità qualcosa, visto quello che sta succedendo. Negli ultimi 75 anni di lotte per i diritti per il lavoro e per la libertà ne sono state fatte una cifra, abbiamo vissuto il terrorismo di ogni genere, interno e nel mondo, ora, da un giorno all’altro dei delinquenti patentati, ci hanno chiuso tra 4 mura e ci hanno lavato il cervello convincendoci che sia l’unico metodo per sopravvivere. Siamo passati da una democrazia ad uno stato di polizia in un attimo, e troppa gente si è convinta che il tutto sia fatto per il nostro bene… La beffa è che in pochi si sono accorti di questo e addirittura i nuovi automi impauriti dal nulla prendono le parti di questi falsari patentati che tritureranno come una distruggi-documenti il nostro Paese (e non solo quello). Piango pensando al prossimo futuro, piango pensando alle lotte giuste o sbagliate fatte nell’ultimo secolo dai nostri predecessori, che hanno vissuto ben altro tipo di guerre, questa è sicuramente la peggiore poichè i tuoi simili sono convinti che le direttive siano a nostro favore, pensano che ste cazzo di mascherine che ci impongono siano il metodo per tornare ‘alla normalità’… La normalità, con questi farabutti, non tornerà mai più, ed è inaccettable quello che hanno in mente… Eppure non è difficile da capire che questo è il più grande INGANNO GLOBALE mai visto sul pianeta terra…

https://www.facebook.com/saracunial.camera/videos/535111784031669/UzpfSTE1NTA1ODI4MDU6MTAyMjI1MjUxNjkyNjg1NjY/

Lascia un commento