MELO GODO

 

Il ruolo del nonno, lo conoscono solo quelli che ci sono passati, non lo possono immaginare coloro che non hanno avuto questa esperienza. Mi ritengo fortunato di avere trovato una moglie straordinaria 30 anni fa, galeotte furono le lezioni di inglese per raggiungere l’obiettivo del diploma con vocazione adulta e stupendi quei bambini che ora uomini ne hanno vissute con me di cotte e di crude… Ma il Tommyspettacolo è un bambolotto parlante che ha la vita dentro e fuori, e ad un nonno fuorimisura, fa bene, anzi benissimo vederlo qualche ora alla settimana: è un elisir di piacere, è uno scambio di testimone in cui gli si dice “vai, il futuro è tutto tuo”. Hanno avuto un’idea stupenda Nicola e Chiara nel regalarmi/ci questo essere vivente parlante e pensante, ogni ora passata con lui ne vale almeno 7 o 77 volte sette, vedete voi… Che bello essere il suo giocattolone vivente, che bello ridere con lui facendo il pagliaccio, che bello stupirsi per i suoi discorsi e ragionamenti di bimbo di 28 mesi… E tra poco ci sarà la prova del fuoco con l’arrivo per Natale della sorellina… Come la prenderà ? Ce la farò ad essere bravo anche con la piccola nel ruolo di nonno bis ? Misteri, so per certo che queste medicine, chiamiamole così, sono degli elisir di lunga vita e per non invecchiare troppo in fretta, aiutano, eh caspita se aiutano, rivalutano la parola felicità, che è difficile da spiegare, ma esiste, certo se esiste… dai Tommy, cresci piano piano, la giovinezza vola…

Lascia un commento