E LA COMETA CAMBIO’ DIREZIONE

 

Ma che natale è questo ? Fingiamo di essere contenti, chiedetelo a chi sta vedendo la distruzione della propria attività quanta voglia ha di festeggiare… Questo è solo il primo dei non natale, a seguire tra poco il non carnevale e poi la non pasqua, tutto rigorosamente in minuscolo… Si sopravvive, quello si e accettando tutto accetteremo piano piano non l’immunità di gregge, ma lo status di gregge che obbedisce, obbedisce, obbedisce… Si, ho tanti amici che con sufficienza mi sorridono e poi chiaccherando mi danno del pazzo, dell’invasato, ma qui se c’è qualcuno che ci ha capito qualcosa, sono io, e un po di conoscenti e amici… Invece che il gesù bambino, quest’anno nasce il peggior mostro dell’umanità col beneplacito dell’omuncolo di san pietro, connivente coi potenti del mondo, coi burattinai che non ci lasceranno scampo, coloro a cui in molti stanno dando una mano per far sprofondare l’umanità nel baratro… Andrà tutto bene… si, stocazzo, speriamo nel 2021, si, illusi… Corrotti e ignoranti, più corrotti che ignoranti, stanno in capitale a dettare dettami ricevuti a loro volta, c’è un teatro dietro il teatro chiamato CTS che manovra altri figuri i quali determinano le nostre azioni… Buon Natale senza sorrisi per la strada ? Buon Natale senza abbracci e con tanta diffidenza nostrana anche tra amici ? buon natale un cazzo, azzerati tutti i divertimenti, azzerato il culto, azzerata la voglia di costruire idee, azzerate le nostre facce con l’inganno della museruola, azzerate le influenze per lasciar spazio al progetto di codice digitale mondiale, non fossero già bastate le pene della vita… Lo so, bisognerebbe sempre essere ottimisti, io mi ritengo anche fortunato in questa fase dove non mi manca l’impegno professionale e sto vivendo a due metri da terra le gioie del nonno felice… Purtroppo sono abituato a guardare la Luna e non il dito, qualche cazzata o previsione sbagliata l’ho scritta, ma stavolta, sono certo di non sbagliare, è tutto così falso quello che abbiamo vissuto da marzo ad oggi che mi sembra incredibile si possa credere ancora a sti babbi dell’inganno… Non è la morte che vi deve spaventare, ma l’essere morti durante l’esistenza. Resistenza ad oltranza.

Lascia un commento