PENSOTTI CI GEMELLA

Ho trovato un libro molto bello che parla della storia di Busto Arsizio, quel Comune che confina con Noi, che ci accomuna per la sua storia industriale, che ci divide in due province diverse, ma storicamente Busto e Legnano hanno vissuto in parallelo la famosa ‘rivoluzione industriale’. Dunque il libro è stato curato da Luigi Ferrario ed editato da Atesa Editrice di Bologna nel 1974. La caratteristica è semplice: l’autore ha trovato un libro sulla storia della sua città del 1864 e lo ha trascritto. La data non è casuale, nel 1864 Busto verrà elevata a rango di Città, cosa che a noi capiterà 60 anni dopo, Legnano come Busto erano borghi agricoli, e non poche lotte ci furono per superarsi a vicenda… Ma in piazza Monumento la famiglia Pensotti nei primi del 900 ha messo d’accordo tutti, mettendo i simboli in facciata di entrambe le cittadine, ricordiamoci che Legnano + Busto insieme fanno oltre 140mila abitanti, così, per la cronaca. Tra le cose lette, c’è un capitolo curioso, quello riguardante i cognomi delle famiglie della storia bustocca, cognomi che ancora oggi troviamo abbondanti sia a Busto che a Legnano, ed io fotografo queste pagine così che possiate goderne…(sarà divertente, cercherete il vostro cognome e vi gaserete se lo trovate, rimarrete delusi in caso contrario, il mio c’è, ma i miei genitori sono arrivati dal Veneto…)

Lascia un commento