GLI ANALFABETI FUNZIONALI DEL 25 APRILE

 

Il 25 aprile di 76 anni fa ebbe un significato ‘vero’, vissuto, oramai in pochi lo possono raccontare, e coloro che lo possono ancora ricordare, lo possono fare con occhio parziale, non a 360 gradi, poi sui libri si può leggere di tutto… Il più sveglio di tutti a capire fu un certo George Orwell, ci mise in guardia subito: i fascisti e i nazisti, sulla carta sono annientati, ma nella realtà, il loro progetto criminale lo stanno portando avanti e l’avanzare della tecnologia vissuta come benessere generale, porterà l’umanità al baratro… Credo che di filosofi e storici che hanno ripetuto ciò ce ne siano a centinaia, ma noi siamo davvero degli analfabeti funzionali e ci fa comodo chiudere le orecchie e badare ai cazzi nostri. Sicchè le generazioni si susseguono, possiamo contarne 4 da quel 25 aprile del ’45 e gli ultimi sussulti veri di un popolo, una gioventù, che voleva qualcosa di meglio che la schiavizzazione moderna, sono datati 1968, così, per mettere un riferimento… Siamo poi stati meglio nel boom economico: da tanti straccioni siamo divenuti a vari livelli dei piccoli borghesi, dal culto della famiglia siamo passati all’illusione della giovinezza eterna, abbiamo imparato a tifare nello sport come nella politica, senza capirne i valori, perdendo sempre più di vista il valore di un abbraccio umano… La retorica ha preso il sopravvento e pur moltiplicandosi l’offerta culturale, ci siamo impigriti e rincoglioniti nelle nostre piccolissime guerre di orticelli malconci, abbiamo perso di vista il rispetto degli altri, delle cose, dell’ambiente… Qui a Legnano per 70 anni abbiamo ‘riesumato’ una battaglia vecchia di 7 secoli senza conoscere i particolari, ma faceva folklore e abbiamo preso tutto per buono, non che sia cosa malsana, ma nel frattempo non ci siamo accorti dei nemici, pochi ma intelligenti, che ci hanno insacchettati nella ‘rete’, ci hanno illuso con la bellezza di internet segno di libertà per rinchiuderci corrompendo tv e giornali ad un futuro senza un ritorno ‘umano’… Abbiamo iniziato ad amare più i cani e i gatti che i nostri vicini… Poi un giorno nella nostra Italia ha fatto irruzione un criminale funzionale e nel 2008 ci ha regalato questa clip che si trova su Youtube:

Sembrava fantascienza e nel giro di 12 anni la partenza del progetto criminale è partita, ovviamente noi italiani siamo solo un pezzettino, numericamente parlando, cosa sono 60 milioni di umani su una popolazione mondiale di 7 miliardi e mezzo ? Siamo uno stato importante, ma uno dei duecento Stati Sovrani del pianeta. Fin che non capiamo che i veri nemici dell’umanità sono quelli che diffondono terrore nelle masse, sono legati a case farmaceutiche , banchieri e padroni delle nostre opinioni, di che 25 aprile vogliamo discutere ? Vedo ancora gente che da fiducia a Renzi piuttosto che Salvini o la Meloni o a un Di Maio qualsiasi…Se questi sono i vostri riferimenti per rimanere umani non ci avete capito un beato cazzo, siete dei poveri analfabeti funzionali al sistema e pulitevi la bocca, lasciate perdere fascismo e nazismo che, è vero, ne hanno combinate di ogni come tutti i regimi totalitari, e iniziate a chiedervi perchè in Cina, già 43 grandi città sono completamente abitate da gente schedata e telecontrollata, i nuovi automi del terzo millennio. Faccio la domanda ai giovani che dovranno vivere almeno altro mezzo secolo sul pianeta e perdono tempo a fare dibattiti politici su cosa è la sinistra o la destra… Siamo in un mare di merda umanamente parlando, ci distruggono giorno dopo giorno e cominceranno a distruggere la storia, la memoria, le religioni, inculcandoci e iniettandoci sostanze per renderci OGM… E’ questo che volete voi adulti per figli e nipoti ? Buon pessimo 25 aprile 2021, o ci si sveglia o si crepa tutti come sul Titanic…

Lascia un commento