FANO DI TUTTO PER RIDURCI COSI’

 Ciao a tutti, l’ematoma che ho ancora in testa e che si sta riassorbendo, non frena la mia voglia di vivere e vivere in un mondo che abbia al primo posto l’Essere Umano con tutti i suoi pregi e difetti. La notizia dello studente 18enne prelevato a forza da scuola perchè non voleva indossare l’inutile museruola di merda mi fa incazzare di rabbia, tanta rabbia…ma dove cazzo sta arrivando sta deriva ? Ma il sindachello di Fano che ha firmato l’ok, la dirigentella dell’Istituto scolastico, ma chi cazzo è ? Valerio, è un eroe per tutti i suoi coetanei e per tutti i giovani del mondo che nei prossimi anni hanno una prospettiva sociale da incubo… Ficcatevi in quel posto gli striscioni con scritto ‘Andrà tutto bene….Andrà tutto bene ai criminali delinquenti e corrotti che impongono ste cazzate, e tra questi ci sono i veri malati di mente della stanza dei bottoni, i cosiddetti ‘globalisti’ i quali a vostra insaputa vogliono cancellare nel giro di 10-20 anni Stati Sovrani, religioni e ‘sfoltire’ i 7 miliardi e mezzo di Esseri Umani…. Una follia che alla Shoah gli fa una pippa. Se non cominciamo a reagire da Popolo cosciente a ciò che stà accadendo, avremo condannato a morte i nostri figli e nipoti, i nostri nonni invece li abbiamo già belli che condannati… Faccio un appello a tutte le Forze dell’ordine, agli 8000 sindaci italiani, a quei medici e insegnanti che in nome dello stipendio garantito ESEGUONO ORDINI…. Porco di quel demonio, avete anche voi figli e nipoti, non potete pensare di essere esenti dalla stessa condanna, in questo momento siete tutti dei Kapò che al termine del servizio farete tutti la stessa fine dei poveracci come me e come noi che chiediamo semplicemente di vivere una vita normale e sociale con tutte le sue sfumature. Banchieri, guerrafondai, case farmaceutiche e Multinazionali sono un pastone unico che ci fa credere che la merda sia commestibile e la tragedia è che la maggior parte ci crede…Diomio perchè? Perchè ? Se ci arrivo io che sono un deficiente, come fate voi intelligenti, laureati a non capire? Oppure siete in malafede, pensate cioè che la tecnologia e la scienza o presunta tale siano a nostro servizio… L’inganno di Grillo l’ho provato sulla mia pelle, e quello che ci stanno propugnando i nostri 1000 rappresentanti nei due rami del parlamento sono l’evidenza della corruzione entrata nel sangue di milioni di opportunisti… Il mio compagno di banco di Consiglio comunale tra il 2012 ed il 2014 Riccardo Olgiati, quando ero in Ospedale mi ha mandato un messaggio di solidarietà e auguri per la guarigione, e io piangendo gli ho risposto: Rik, ti voglio bene come un figlio, ma tu ora sei un traditore e corrotto come tutti i delinquenti che galleggiano a 15mila al mese tenendo in stato di guerra un paese di 60 milioni di abitanti per un emergenza sanitaria che non esiste. Per questo non ti possso stimare. Se dovessi morire prematuramente, ricordatevi di leggere questo post, i prepotenti del mondo cancelleranno tutto, memoria storica compresa, gli esempi fantastici già esistenti in Cina, la dicono lunga…

E se ci piace davvvero sta merda, buon futuro a tutti i giovani del mondo, saranno scatole vuote telecomandate dal nuovo ‘arianesimo’ del 21° secolo…

3 Comments

  1. Solidale nella malattia augurandoti il meglio ! Discordante a causa della tua povertà che cerchi invano di valorizzare a suon di parolacce e prevaricazioni farneticanti per un super-ego che non esiste. Ho molte buone ragioni per provarlo ! Ti sei auto-emarginato cercando di emarginare gli altri. Continua paure ad insultare tutto e tutti, peggio per te, in fondo mi spiace vedere un'intelligenza viva sprecata.

    • Il tuo commento è fastidioso, ma non per questo te lo elimino, vorrei capire e far capire a chi legge, quali sarebbero le tue argomentazioni per screditare il mio pensiero…Scrivile pure, qui non esiste il pensiero unico e soprattutto presentati con nome e cognome….

    • Non c'è niente di più povero di una mente che cerca di soffocare il libero pensiero, anche se non condiviso, di un'altra mente.

Lascia un commento