UNA LETTERA AL SINDACO

 

Caro Lorenzo, 

ogni tanto bisogna fermarsi a riflettere, te lo dico da sempre che non ti invidio per la ‘rogna’ che ti sei preso ed in privato ti faccio complimenti e critiche , alle quali sportivamente parlando, mi hai sempre risposto con garbo e aplomb inglese. Tu e la tua giunta, vi date da fare, state vivendo anche un periodo di vacche grasse con una montagna di milioni da spendere, e i problemi sono davvero tanti, direi troppi in Città. Spero che Brumana vi dia un fortissimo filo da torcere sulla questione Newco, cioè quel pasticcio che ti hanno imposto mettendo assieme Amga, Accam, Cap e Agesp, io non ho voglia di leggermi quintalate di carte mentre invece l’avvocato farà, lo dovrebbero fare anche i tuoi consiglieri e quelli dell’opposizione, ma che te lo dico a fa? Non mi piacciono i tuoi appelli per la volata verso il Nazi pass che difendi come fosse il tuo quarto figlio, mi piace che tu stia in mezzo alla gente legnanese a raccontare quello che succede, ma ricordati che un Sindaco con le palle, deve più coordinare e far saltare dalle morbide poltrone i 7 dirigenti comunali che non commentare i lavori in corso, per quello hai a disposizione 7 assessori, ciascuno col proprio mandato fiduciario che proprio tu hai firmato. Oggi però ti faccio una domanda nuda e cruda e non te la faccio come i mediatori di ‘veline giornalistiche locali’, te la faccio nuda e cruda usando termini anche volgari per rendere meglio l’idea: vedo antenne spuntare da tutte le parti, non so se si tratti di 5G, 4G, 6G o altre diavolerie silenziose che ci stanno ingabbiando, ma tu devi rispondere a me e a tutte le 60mila persone che abitano a Legnano… Che cazzo ne sai di elettrosmog, e delle conseguenze sulla salute? La bicipolitana, è una bella idea, è bello vederti girare in bici per Legnano anche se qualcuno ti ha preso in castagna in qualche contromano, ma ci racconti chi rilascia le autorizzazioni per questo proliferare di gigantesche antenne ? Ce ne sono ovunque, di dimensioni diverse, fai per favore un video con il dirigente che rilascia tutte queste autorizzazioni e che ci spieghi per filo e per segno cosa è questa proliferazione. Devi convincermi e convincerci che tutto è regolare in termini di legge, se necessario convocare anche un responsabile istituzionale di ARPA, e ci dovete spiegare e dovete saperlo pure voi, quali danni e benefici possono portare questi nuovi mostri. Secoli fa chi aveva la torre più alta si sentiva il più potente di un territorio relativamente grande, venendo più vicini a noi, i campanili hanno dettato legge per segnare il tempo e la vita di milioni di esseri umani a contatto con la natura, poi, qui a Legnano sono arrivate le ciminiere a dettare legge, a dar lavoro, e anche inquinamento fortissimo, ed ora è il turno di questi nuovi aggeggi, che la gente comune crede siano solo innocui pali con paraboliche di varie forme, per far prendere meglio il telefonino… Lorenzo, so che ti impegnerai per dare una risposta chiarificatrice a tutti, oggi uso il mio blog, visto che il giornalismo locale è totalmente piegato a 90° verso sponsor e piccoli orticelli di potere che fanno quasi sorridere. Questa è una domanda importante, la faccio io, la risposta deve essere per tutti, la questione riguarda anche te e i tuoi meravigliosi 3 figli, sai, il futuro lo costruiamo noi per loro, Vorrei più Samuele Turconi a Legnano che amministratori incapaci di prendere scelte di polso, e questo è un esame di quel genere alla tua portata…

https://danieleberti.it/2021/04/samuele-turconi-uno-di-noi

Lascia un commento