ANDREA BRANCA, quanto abbiamo giocato su quell’asfalto…..

 

Stavo per uscire a fare una passeggiata, poi mi compare sul profilo di un’amica il volto giovane dell’Andrea Branca che veniva all’oratorio di san Domenico a giocare con me… Classe 1967, poco più giovane di me, ci incontrammo qualche anno fa e con lo stesso piacere di quando eravamo giovani scambiammo quattro chiacchiere, sapevo che la moglie lavora in AMGA, però quel suo sorriso è rimasto immutato a distanza di diversi decenni… Avrebbe compiuto 55 anni il 26 di aprile, ma la sua vita termina qui… Che tristi questi addii, ultimamente sempre più frequenti…

Essendo amici anche virtuali su fb, mi sono permesso di scaricare qualche foto che lo renderanno ancora vivo tra noi, in quel passaggio sulla Terra che diventerà per tutti un ricordo perpetuo…

Un abbraccio forte forte alla moglie Stefania e alla figlia Chiara, oltre alla sorella Laura che ricordo con affetto… Ci ritroveremo nell’eternità per disquisire sull’infinito… Ciao Andrè…

Lascia un commento