NOSTALGIA CANAGLIA

  La notizia era nell’aria, sabato 30 aprile per la panetteria, gastronomia del Franco e dell’Eugenia , (oramai pensionati da tempo ma simboli di questo negozio) è stato l’ultimo giorno di apertura e non solleverà più le serrande… Tutta la zona di san Martino si trova con un punto d’appoggio in meno, non voglio immaginare il dolore di Franco ed Eugenia che ogni tanto scendono al bar Vicentini a chiacchierare con amici e conoscenti sorseggiando un aperitivo o un caffè… La pagina che vedete sopra…

Leggi tutto

LA FESTA DEL PRIMO FAGGIO

  Stamattina è cominciato il nuovo mese e  Legnano presentava un sacco di manifestazioni ed eventi: dai manieri aperti alla stralegnanese, dai mercatini alle mostre, isomma, l’aria è sembrata quella della festa, in una domenica che non riserva ponti per il primo maggio, dove notoriamente si festeggiano i lavoratori o il lavoro. Nel giro di poco più di un mese, tre feste una più ipocrita dell’altra: 25 aprile, Primo maggio e il prossimo , per chiudere il trittico, il 2 giugno, festa della (fu) Repubblica.…

Leggi tutto

IL QUARTO SCAGLIONE ’82

  27 aprile 1982, il treno che partì intorno a mezzanotte dalla Centrale di Milano, mi portò di buon ora a Orvieto… E con me, in quella caserma che domina la splendida città umbra circa 2000 ‘reclute’ arrivarono tra il 27 e il 28… Non avevo ancora 19 anni, per me un trauma partire per essere rinchiuso in quel carnaio di coetanei o quasi… Si diceva: ‘andiamo a servire la Patria’… 40 anni fa… Poi a fine del servizio di leva, che per noi del…

Leggi tutto

POST NUMERO 1900

  I numeri hanno sempre il loro fascino, qui riavvolgiamo il nastro di oltre 30 anni e la foto di copertina è dedicata ad un vecchio negozio di mobili che insisteva all’angolo tra corso Magenta e via Beccaria, ( mobili Fulgor) nel meraviglioso palazzotto liberty costruito dai tessitori Giulini e Ratti per i propri impiegati, palazzo quindi che ha il suo bel secolo abbondante di vita. Qui farete un po’ fatica ad orientarvi e allora vengo in aiuto con una foto di google maps, praticamente…

Leggi tutto

CHE TRISTEZZA (LA SINDROME DEL DRAGO)

  E così, dopo il grande drago romano che rinuncia ai suoi viaggi all’estero per cercare qualche bombola di gas, ecco il nostro eroe primo cittadino che ammette di essere umano e pubblica il suo peccato mortale: E’ POSITIVO ! Dio mio che follia essere positivi e cercare una manciata di likes ! Un virus cosi bestiale che semina morte e dolore !  Uno starnuto, due linee di febbre e via a farsi tamponare, e avanti con le maschere, avanti con la reclusione nelle stanze…

Leggi tutto

CHE CONFUSIONE, SARA’ PERCHE’ TI AMO

Questa mattina mi sono alzato con un piglio particolare e ho deciso di fare una passeggiata dal Museo al Cimitero per controllare se il sepolcro di Carlo Dell’Acqua continua a peggiorare le sue condizioni (e questo è confermato) e per controllare e confermare le date di nascita e di morte dei Dell’Acqua dell’ex cotonificio, nato in pieno centro 150 anni fa e sul quale si fa una grande confusione sia sui libri scritti sia sulle notizie riportate su wikipedia che copia e incolla le cose…

Leggi tutto

SUONA L’ALTRA CAMPANA

  In questo mondo dove le bugie, la corruzione, l’opportunismo sono all’ordine del giorno, oggi, invito i miei amici e anche quelli a cui sto sugli zebedei, ad ascoltare questo documento di Massimo Mazzucco, un giornalista indipendente che seguo da molti anni, e assieme a molti altri, mi pare l’uomo giusto per cercare quantomeno di avere una visione completa anzichè monotematica, delle cose che accadono attorno a noi, non ultima la bufala della guerra voluta dalla Russia contro l’Ucraina… Se avete il coraggio di guardarvi…

Leggi tutto

IL PARCO PER DON ALBINO COLOMBO

  Il mio amico Paolino, non crederà ai suoi occhi quando leggerà questo post, eppure è tutto vero… E’ da quando sono bambino che non capisco quello spazio verde su fronte Pietro Micca tra via Don Emanuele Cattaneo e via Vittoria. A destra dello spazio verde l’ultimo palazzo nato dalla demolizione del cotonificio e tessitura Dell’Acqua Lissoni Castiglioni e a sinistra la bella villa che fa angolo con via Vittoria li almeno da 140 anni… La motivazione di questa proposta è semplice: li a due…

Leggi tutto

IL CIMITERO SENZA ANIME

  Dalla foto, molti legnanesi avranno già capito di cosa vuole parlare il post, se non avete intuito dove siamo ve lo dico io: viale Cadorna / via del Carmelo / via Del Fante… Da quanti anni secondo voi è stipato di automobili, furgoni e camion così come lo vediamo dalla foto di google maps?  Tanti. E in tanti si chiedono perchè. L’ipotesi che ‘gira’ è che quegli autoveicoli siano li perchè sequestrati, ma a quanto pare, dando uno sguardo veloce tra le protezioni che…

Leggi tutto

CASA CHE MUORE, CONDOMINIO CHE RINASCE

  Ieri, abbiamo parlato di una vecchia casa ultra centenaria, abbattuta in via Guerciotti, oggi parliamo di una rinascita e di un lavoro fatto veramente bene: siamo di fronte alla chiesa di san Martino, tra le vie Micca, Bellingera e san Martino…Fino alla fine degli anni 60, li c’era una casa con un cortile (mi ha detto pochi giorni fa Franco Vedani il pensionato salumiere di via 29 maggio) e nel 1971 è nato questo condominio che fino ad un anno fa esternamente sembrava davvero…

Leggi tutto